ZeynZeyn

Renato Palumbo Direttore

A soli diciannove sale sul podio per dirigere Il trovatore di G.Verdi. Compie nel frattempo studi regolari di Pianoforte, Direzione d’orchestra, Direzione di coro e Composizione presso i Conservatori di Milano e Firenze e matura una ricca esperienza come pianista accompagnatore, maestro collaboratore e maestro di coro.
La sua carriera è stata subito internazionale: a venticinque anni è già direttore stabile dell’Opera e del Balletto di Stato a Istanbul, carica che coprirà anche a Cape Town, al Festival di Macao. Dal 2005 al 2009 è stato General Musik Direktor presso la Deutsche Oper di Berlino (dove è stato l’unico Direttore Musicale italiano della storia insieme con Giuseppe Sinopoli). È spesso ospite dei teatri e delle principali sale da concerto di Washington, Chicago, Londra, Parigi, Nizza, Barcellona e Bilbao. In Italia dirige regolarmente nelle più importanti Fondazioni liriche e concertistiche così come nei Festival: Scala di Milano, Regio di Torino e di Parma, Carlo Felice di Genova, Petruzzelli di Bari, Lirico di Cagliari, Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, Rossini Opera Festival. Segnaliamo Aida e Rigoletto all’Arena di Verona nel 2008, il trionfale debutto al Teatro La Fenice di Venezia con Nabucco e Don Carlo alla Staatsoper di Vienna. Molto apprezzato anche il concerto con cui ha aperto la stagione sinfonica 2009 del ricostruito Teatro Petruzzelli di Bari di cui, il 6 dicembre dello stesso anno, ha inaugurato anche la prima stagione lirica dirigendo una nuova produzione di Turandot. Sono seguite Cavalleria rusticana e Pagliacci alla Lyric Opera di Chicago, Adriana Lecouvreur al Regio di Torino, Un ballo in maschera all’Opéra di Parigi, Tosca a Bari, Ernani a Chicago, Manon Lescaut a Venezia, Un ballo in maschera a Bilbao, La traviata a San Diego, Macbeth a Chicago, Il Corsaro a Bilbao.
Nel 2011 dirige I due Foscari a Trieste, Les Huguenots a Madrid e Tosca a Parigi e a Madrid, La Traviata a Venezia, Ernani in Giappone in tournée con i complessi del Comunale di Bologna, Il trovatore e Carmen a Palermo. Nel 2012 è chiamato a Chicago e Barcellona per Aida, a Torino per Un ballo in maschera, a Barcellona e Buenos Aires per La forza del destino, a Bologna per Il trovatore. Nel 2013 è a Torino per Andrea Chenier e La bohème, ad Ancona per Madama Butterfly, a Parma per Nabucco, a Sidney per Aida, a Cagliari per Macbeth, a Roma per Tosca, a Liegi per Attila. Nel 2014, fra i vari impegni, è chiamato a Tokyo per I pagliacci e Cavalleria rusticana, a Sidney per Rigoletto e ad Amsterdam per La bohème. Il 2015 lo trova a Liege per Rigoletto, a Madrid, Sidney e Napoli per Traviata, a Zurigo per Aida e ad Amburgo per Don Carlos.
Gli impegni del 2016 e 2017 comprendono Tosca a Torino e ad Amburgo, Simon Boccanegra, Traviata e Messa da Requiem di Verdi a Sidney, Macbeth a Budapest, Otello a Madrid, Rigoletto a Bologna, Nabucco a Firenze, Traviata a Napoli, Un ballo in maschera a Pechino e Barcellona.
Vanta una ricca discografia comprendente Robert le Diable e Les Huguenots di G.Meyerbeer, Hans Heiling di H.Marschner, Germania di A.Franchetti, La Cenerentola e Bianca e Falliero di G.Rossini, la prima versione (1857) del Simon Boccanegra verdiano.

7, 8, 10, 11, 15, 16, 18, 20, 21, 23, 24, 26, 28, 29 ottobre

Dirigerà Un ballo in maschera di Verdi presso il Teatro Liceu di Barcellona. Regia di Vincent Boussard.

10 e 11 agosto 2017

Dirigerà la Messa da Requiem di Verdi all’Opera Australia di Sydney.

24, 25, 26, 27 e 28 maggio 2017

Dirigerà Ballo in maschera di Verdi al NCPA di Pechino.

23, 26, 29, 30 aprile, 3, 4 e 5 maggio 2017

Dirigerà La traviata di Verdi al San Carlo di Napoli, con la regia di Ferzan Ozpetek.

21, 24, 29 marzo, 1 e 7 aprile 2017

Dirigerà Tosca di Puccini alla Staatsoper di Amburgo, con la regia di Anthony Ward.

3, 9, 11, 14, 16, 18, 23, 25 febbraio, 2 e 4 marzo 2017

Dirigerà La traviata di Verdi all’Opera di Sydney, con la regia di Elijah Moshinsky.
2017

20, 22, 24, 27 dicembre 2016

Dirigerà Nabucco di Verdi all’Opera di Firenze, con la regia di Leo Muscato.

8, 9, 10, 12, 13, 15, 16, 17 e 18 novembre 2016

Dirigerà Rigoletto di Verdi al Teatro Comunale di Bologna, con la regia di Alessio Pizzech.

15, 16, 18, 19, 21, 22, 24, 25, 27, 29, 30 settembre, 2 e 3 ottobre 2016

Dirigerà Otello di Verdi al Teatro Real Madrid, con la regia di David Alden.

26, 28, 30 luglio e 2, 4, 6, 8, 10, 13 agosto 2016

Sarà Direttore musicale dell’opera di Verdi Simon Boccanegra, con la regia di Matthew Barclay, presso l’Opera di Sidney.

22 e 26 maggio 2016

Dirigerà Macbeth di Verdi al Teatro Nazionale dell’Opera di Budapest, con la regia di Miklós Szinetár.

9, 10, 11, 12, 14, 16, 17, 18, 20 e 21 febbraio 2016

Dirige Tosca di Giacomo Puccini al Teatro Regio di Torino. Regia di Daniele Abbado.
2016

18, 21, 25, 29 ottobre e 1, 6 novembre 2015

Dirige Don Carlos di Giuseppe Verdi presso Staatsoper Hamburg. Regia di Peter Konwitschny.

dal 18 ottobre al 6 novembre 2015

Dirige Don Carlos alla Staatsoper di Amburgo.

dal 3 al 22 luglio 2015

Dirige La Traviata all’Opera House di Sydney.

dal 6 al 20 giugno 2015

Dirige Aida all’Opernhaus di Zurigo.

dal 20 al 30 aprile 2015

Dirige La Traviata al Teatro Real di Madrid.

dal 15 al 31 marzo 2015

Dirigerà Rigoletto di Giuseppe Verdi all’Opera de Wallonie di Liegi, regia di Stefano Mazzonis di Pralafera.

dal 8 al 17 febbraio 2015

Dirigerà Norma al Gran Teatre del Liceu di Barcellona.
2015

Grande successo per Renato Palumbo che il 18 ottobre presso la Staatsoper di Amburgo ha diretto Don Carlos, versione francese integrale con balletti, riportando alla luce uno dei grandi capolavori verdiani in una versione desueta, difficile ma entusiasmante. Il pubblico alla fine della spettacolo, ma anche duranti i vari pezzi solistici, ha decretato agli artisti e al maestro un’ovazione enorme da un teatro esaurito.

Intermezzo da Cavalleria rusticana di P. Mascagni

Sinfonia da Giovanna D’Arco di G. Verdi

Ouverture da La Cenerentola di G. Rossini

Renato Palumbo made his professional debut just barely at the age of 18 with Verdi’s il trovatore. In the meantime he performed regular studies in piano, orchestral conducting, choral conducting and composition at the Conservatories of Milan and Florence and gathered valuable experience as a pianist accompanist, repetiteur and choirmaster.
The conductor’s international career began early on when he was named Music Director of the Istanbul State Opera and Ballet at the age of 25, a position he also held in Capetown, at the Macao Festival. From 2005 and 2009 he was General Musik Direktor at the Deutsche Oper Berlin (where he holds the distinction of being the only Italian Music Director after Giuseppe Sinopoli).
He is a frequent guest of the most prestigious theatres in Washington, Chicago, London, Paris, Nice, Barcelona, Bilbao. In Italy he is a regular guest of the most important operatic instutions and festivals, including La Scala di Milano, Teatro Regio in Turin, Teatro Regio Parma, Genoa’s Carlo Felice, Bari’s Piccinni, Cagliari’s Teatro Lirico, Maggio Musicale Florence, and Pesaro’s Rossini Opera Festival.
We mention Aida and Rigoletto at the Arena di Verona in 2008, the triumphant debut at the Teatro La Fenice in Venice with Nabucco and Don Carlo at the Vienna Staatsoper. Also very appreciated the concert that opened the 2009 concert season of the rebuilt Teatro Petruzzelli of which he also opened the first opera season directing a new production of Turandot. Hence Cavalleria rusticana and Pagliacci at the Lyric Opera of Chicago, Adriana Lecouvreur at Teatro Regio in Turin, Un ballo in maschera at the Opera in Paris, Tosca in Bari, Ernani in Chicago, Manon Lescaut in Venice, Un ballo in maschera in Bilbao, La traviata in San Diego, Macbeth in Chicago, Il Corsaro in Bilbao,
In 2011 he directed I due Foscari in Trieste, Les Huguenots in Madrid and Tosca in Paris and in Madrid, La Traviata in Venice, Ernani in Japan on tour with Comunale of Bologna, Il trovatore and Carmen in Palermo.
In 2012 he was called in Chicago and Barcelona for Aida, in Turin for Un ballo in maschera, in Barcelona and Buenos Aires for La forza del destino, in Bologna for Il trovatore.
In 2013 he was in Turin for Andrea Chenier and La bohème, in Ancona for Madama Butterfly, in Parma for Nabucco, in Sydney for Aida, in Cagliari for Macbeth, in Rome Tosca, in Liege for Attila.
In 2014, among other engagements, he is called to Tokyo for Pagliacci and Cavalleria rusticana, in Sydney for Rigoletto and in Amsterdam for La bohème.
2015 finds him in Liege for Rigoletto, in Madrid, Sidney and Naples for Traviata, in Zurich for Aida and in Hamburg for Don Carlos. The 2016 commitments include Tosca in Turin, Simon Boccanegra in Sidney, Macbeth in Budapest, Rigoletto at Bologna.
Palumbo’s discography includes Robert le diable and Les Huguenots (Meyerbeer), Hans Heiling (Marschner), Germania (Franchetti), La Cenerentola, Bianca e Falliero (Rossini), and Verdi’s Simon Boccanegra (first version, 1857).