ZeynZeyn

Renato Palumbo Direttore

Passione e vocazione portano, fin dall’adolescenza, Renato Palumbo ad affiancare gli studi di canto, direzione d’orchestra e coro, pianoforte e composizione principale all’esplorazione del teatro d’opera in tutti i suoi aspetti fino al debutto sul podio, appena diciannovenne, con Il trovatore.
Intraprende così un’intensa carriera che lo vede interprete di un vasto repertorio nei principali teatri italiani e internazionali, dalla Scala di Milano all’Opéra di Parigi, dal Covent Garden di Londra ai festival di Pesaro e di Martina Franca. Da Washington, Chicago, Berlino, Tokio, Bilbao e Barcellona a Genova, Torino, Parma, Venezia, Verona, Firenze, Napoli, Cagliari e Bari, dove ha inaugurato con Turandot la prima stagione lirica nel ricostruito teatro Petruzzelli.
Il rispetto assoluto della partitura, vissuto con spirito rigoroso ma non dogmatico è alla base di un percorso di ricerca concentrato sulla dimensione drammaturgica dell’opera e sulla sua evoluzione di respiro europeo, da Rossini a Marschner, da Donizetti e Bellini a Verdi, Meyerbeer, Puccini e Giordano. Con il medesimo spirito si dedica intensamente alla musica sinfonica, dal classicismo viennese a Mahler e Hindemith, passando per il grande repertorio romantico e tardoromantico tedesco, Dvorak, Grieg e Čajkovskij.
L’amore per il canto e la vocalità costituisce l’altro pilastro dell’attività di Renato Palumbo, sia come direttore sia come didatta. È Cavaliere della Repubblica Italiana per meriti artistici.
Gli impegni del 2016 e 2017 comprendono Tosca a Torino e ad Amburgo, Simon Boccanegra, Traviata e Messa da Requiem a Sidney, Macbeth a Budapest, Otello a Madrid, Rigoletto a Bologna, Nabucco a Firenze, Traviata a Napoli, Un ballo in maschera a Pechino e Barcellona.
Vanta una ricca discografia comprendente Robert le Diable e Les Huguenots di G.Meyerbeer, Hans Heiling di H.Marschner, Germania di A.Franchetti, La Cenerentola e Bianca e Falliero di G.Rossini, la prima versione (1857) del Simon Boccanegra verdiano.

6, 11, 14, 17, 20, 25, 28 luglio, 2, 4, 8, 11, 14, 17, 21, 24 agosto 2018

Dirigerà Rigoletto di Verdi presso la Sydney Opera House. Regia di Roger Hodgman.

22, 25, 27, 31 maggio 2018

Dirigerà La battaglia di Legnano di Verdi presso il Teatro dell’Opera di Firenze, in occasione del Festival del Maggio Fiorentino. La regia è a cura di Marco Tullio Giordana.

5, 11, 14 marzo, 25, 28 aprile 2018

Dirigerà Aida di Verdi alla Staatsoper di Amburgo, regia di Guy Joosten.

24, 25, 26 gennaio 2018

Dirige Turandot di Puccini a Shanghai.

21, 22, 23, 24, 25, 27, 28 febbraio, 1 marzo

Dirigerà Il trovatore di Verdi al Teatro Petruzzelli di Bari. Regia a cura di Joseph Franconi Lee.

24, 25, 26 gennaio 2018

Dirige Turandot di Puccini a Shanghai, regia di
2018

3, 6, 8, 10 dicembre 2017

Dirige Falstaff di Verdi all’NCPA di Pechino, per la regia di David McVicar.

7, 8, 10, 11, 15, 16, 18, 20, 21, 23, 24, 26, 28, 29 ottobre

Dirigerà Un ballo in maschera di Verdi presso il Teatro Liceu di Barcellona. Regia di Vincent Boussard.

10 e 11 agosto 2017

Dirigerà la Messa da Requiem di Verdi all’Opera Australia di Sydney.

24, 25, 26, 27 e 28 maggio 2017

Dirigerà Ballo in maschera di Verdi al NCPA di Pechino.

23, 26, 29, 30 aprile, 3, 4 e 5 maggio 2017

Dirigerà La traviata di Verdi al San Carlo di Napoli, con la regia di Ferzan Ozpetek.

21, 24, 29 marzo, 1 e 7 aprile 2017

Dirigerà Tosca di Puccini alla Staatsoper di Amburgo, con la regia di Anthony Ward.

3, 9, 11, 14, 16, 18, 23, 25 febbraio, 2 e 4 marzo 2017

Dirigerà La traviata di Verdi all’Opera di Sydney, con la regia di Elijah Moshinsky.
2017

20, 22, 24, 27 dicembre 2016

Dirigerà Nabucco di Verdi all’Opera di Firenze, con la regia di Leo Muscato.

8, 9, 10, 12, 13, 15, 16, 17 e 18 novembre 2016

Dirigerà Rigoletto di Verdi al Teatro Comunale di Bologna, con la regia di Alessio Pizzech.

15, 16, 18, 19, 21, 22, 24, 25, 27, 29, 30 settembre, 2 e 3 ottobre 2016

Dirigerà Otello di Verdi al Teatro Real Madrid, con la regia di David Alden.

26, 28, 30 luglio e 2, 4, 6, 8, 10, 13 agosto 2016

Sarà Direttore musicale dell’opera di Verdi Simon Boccanegra, con la regia di Matthew Barclay, presso l’Opera di Sidney.

22 e 26 maggio 2016

Dirigerà Macbeth di Verdi al Teatro Nazionale dell’Opera di Budapest, con la regia di Miklós Szinetár.

9, 10, 11, 12, 14, 16, 17, 18, 20 e 21 febbraio 2016

Dirige Tosca di Giacomo Puccini al Teatro Regio di Torino. Regia di Daniele Abbado.
2016

18, 21, 25, 29 ottobre e 1, 6 novembre 2015

Dirige Don Carlos di Giuseppe Verdi presso Staatsoper Hamburg. Regia di Peter Konwitschny.

dal 18 ottobre al 6 novembre 2015

Dirige Don Carlos alla Staatsoper di Amburgo.

dal 3 al 22 luglio 2015

Dirige La Traviata all’Opera House di Sydney.

dal 6 al 20 giugno 2015

Dirige Aida all’Opernhaus di Zurigo.

dal 20 al 30 aprile 2015

Dirige La Traviata al Teatro Real di Madrid.

dal 15 al 31 marzo 2015

Dirigerà Rigoletto di Giuseppe Verdi all’Opera de Wallonie di Liegi, regia di Stefano Mazzonis di Pralafera.

dal 8 al 17 febbraio 2015

Dirigerà Norma al Gran Teatre del Liceu di Barcellona.
2015

Grande successo per Renato Palumbo che il 18 ottobre presso la Staatsoper di Amburgo ha diretto Don Carlos, versione francese integrale con balletti, riportando alla luce uno dei grandi capolavori verdiani in una versione desueta, difficile ma entusiasmante. Il pubblico alla fine della spettacolo, ma anche duranti i vari pezzi solistici, ha decretato agli artisti e al maestro un’ovazione enorme da un teatro esaurito.

Intermezzo da Cavalleria rusticana di P. Mascagni

Sinfonia da Giovanna D’Arco di G. Verdi

Ouverture da La Cenerentola di G. Rossini

Driven by passion and calling for music, Renato Palumbo devoted himself soon to the study of singing, orchestral and chorus conducting, piano and composition, together with apassionate interest in all the aspects of Opera Theatre till his debut on the podium with Il trovatore when he was only nineteen. From that moment on, Renato Palumbo embarks on a great career, interpreter of a huge repertoire, guest of the most important international theatres, such as Teatro alla Scala in Milan, Opéra Bastille in Paris, Covent Garden in London, Liceu de Barcelona, Washington National Opera, Chicago Lyric Opera, Berlin Deutsche Oper, Tokio, Bilbao, Carlo Felice in Genoa, Teatro Lirico in Cagliari, Teatro Regio in Turin and in Parma, Maggio Musicale in Florence, La Fenice in Venice, San Carlo in Naples, Martina Franca Festival, Rossini Opera Festival and the Arena in Verona. In 2009, he also inaugurated, conducting Turandot , the new Teatro Petruzzelli in Bari, rebuilt after the fire of 1991. Renato Palumbo’s vocation concerns in a non-dogmatic but strict attitude of absolute respect for the score and focuses its attention to the aspect of the dramaturgy of melodrama and to its evolution in the whole European panorama, from Rossini to Marschner, from Donizetti and Bellini to Verdi, Meyerbeer, Puccini and Giordano. With the same spirit he devotes himself to the symphonic music, from Viennese classicism to Mahler and Hindemith, passing through the big romantic and pre-romantic German repertoire, Dvoràk, Grieg, Tchaikovsky.
Another remarkable peculiarity of Renato Palumbo as a conductor and didactically speaking is the interest in Melodrama also from the vocal point of view.
Commitments in 2016 and 2017 include: Tosca in Turin and Hamburg, Simon Boccanegra, Traviata and Requiem by Verdi in Sidney, Macbeth in Budapest, Otello in Madrid, Rigoletto in Bologna, Nabucco in Florence, Traviata in Naples, Un ballo in maschera in Beijing and Barcelona.Palumbo’s discography includes Robert le diable and Les Huguenots (Meyerbeer), Hans Heiling (Marschner), Germania (Franchetti), La Cenerentola, Bianca e Falliero (Rossini), and Verdi’s Simon Boccanegra (first version, 1857).